Idromassaggio e sicurezza

Ogni prodotto, in ambito domestico o professionale, deve essere utilizzato nel rispetto della sicurezza delle persone e delle cose ossia, in modo tale da non arrecare danno sia agli utilizzatori e sia agli ambienti. Con questa breve introduzione, per quelli che ancora non lo conoscono e non lo hanno mai utilizzato o per quelli che lo hanno dimenticato cerchiamo di riassumere una corretta modalità d'utilizzo e la semplice manutenzione che può essere fatta da tutti, senza interventi da parte di personale tecnico. Prima di mettere in funzione l'idromassaggio, si deve leggere attentamente il libretto delle istruzioni e verificare che gli impianti elettrici e le prese, siano conformi alle norme vigenti.

Per un utilizzo corretto dell'idromassaggio portatile, si consiglia di appenderlo a parete con la staffa che c'è in dotazione ad un'altezza di circa 180 cm e ad una distanza di circa 120 cm dalla vasca. La finestra del bagno, quando si mette in funzione, l'idromassaggio deve stare appena socchiusa. Il corpo macchina, non si deve coprire con accappatoi o asciugamani, non va bagnato e si deve tenere lontano dall'acqua. Non va toccato con mani e piedi bagnati. Si deve impostare il programma, prima di entrare nella vasca, e quando si ferma da solo al termine della seduta, si deve staccare la spina dalla presa di corrente.

Manutenzione

Sul retro dell'apparecchio, posta all'esterno, c'è una fessura col filtro dell'aria e si deve prestare attenzione che non sia ostruita e periodicamente, si deve pulire il filtro. E' sufficiente lavare il filtro sotto il rubinetto dell'acqua.
Il tappeto, munito di ventose, si adagia sul fondo della vasca e si collega alla macchina con il tubo di collegamento, poi si apre il rubinetto dell'acqua. Non è necessario riempire la vasca fino all'orlo, ma fino a metà, in modo da rimanere coperti. Facendo l'idromassaggio, non si devono utilizzare prodotti schiumogeni tipo shampo o bagnoschiuma, per evitare di trovarsi…la stanza piena di schiuma! Si possono utilizzare Sali marini integrali e oli essenziali. Gli oli si possono anche diluire in un cucchiaino d'olio di mais o girasole, oppure si possono utilizzare i corretti prodotti professionali.

Al termine della seduta d'idromassaggio, il programma che è stato impostato, si ferma; a questo punto, svuotare la vasca, sciacquare il tappeto e metterlo in piedi sul bordo della vasca, appoggiato alle piastrelle del bagno. Alcuni, per comodità, non tolgono il tappeto dalla vasca, ma non è consigliato lasciare il tappeto all'interno della vasca, quando non è in funzione l'idromassaggio.
Sul tappeto, periodicamente, si deve verificare che i fori d'uscita dell'aria, non siano chiusi.
Questo sistema, per fare l'idromassaggio, è quello più sicuro, sfruttando la vasca già esistente che rimane completamente isolata, senza motori o apparati elettrici che passano sotto la vasca.
Nel caso di trasporto in altri ambienti, si sgancia facilmente dalla staffa.