Acqua

Con questa breve presentazione vogliamo ricordare l’importanza che l’acqua ha sempre avuto per l’esistenza del mondo, oltre ad essere uno dei quattro principali elementi con l’aria, la terra, e il fuoco.
L’acqua riveste assoluta importanza anche sul piano religioso, sentita spesso come virtualità assoluta origine e fondamento di ogni cosa esistente.
Essa rappresenta il caos primigenio da cui scaturisce il cosmo, ciò è evidente in molte mitologie: in India, il dio Narayama cullato dalle acque dell’oceano, i Babilonesi che ponevano le origini dell’universo nelle acque di Apsu e Tiamat, e nella mitologia Greca in cui Oceano è origine di tutto.
Lo stesso concetto compare nel pensiero filosofico occidentale: secondo Talete tutto nasce dall’acqua.

L’acqua è origine di tutte le cose, il regno di ciò che non è ma che sta per essere, il caos germinale da cui tutto nasce.
Tutto questo fa si che:
l’immersione nell’acqua venga sentita come regressione allo stato di non-esistenza e l’emersione come un nascere di nuovo.
Per completare il grado di valori simbolici dell’acqua, bisogna ricordare il suo impegno nei riti di purificazione.
L’acqua rigenera, dona nuova vita, ma anche immagine di residenza di spiriti naturali, sirene e geni profetici.
Un altro aspetto che ancora ci tramandiamo dall’antichità, sono le terme, piccole città nel cuore delle metropoli dove voci, rumori e suoni si alternano in un movimento incessante.
Il grande Seneca, descriveva in una sua lettera la vita che si svolgeva in uno stabilimento termale di una cittadina romana famosa per le sue terme.
I romani già dal II secolo a.c. avevano appreso dai greci l’uso di allestire una stanza da bagno nella loro casa di città o nella loro villa di campagna.
Iniziarono quindi le costruzioni delle prime terme (Termae) pubbliche, edifici che potevano raggiungere notevoli dimensioni (terme di Caracalla 25 x 75 m) permettendo a tutti i cittadini di bagnarsi in queste fonti simbolo di vita.
Le fonti termali (calde) sono diventate spesso zone sacre destinate alla rigenerazione fisica.
Molte in seguito si sono trasformate in centri di cura, le “terme”, dove alla fine del XIX secolo la gente ha cominciato a recarsi in massa per cicli di cura, sperando di riuscire a guarire diverse malattie ricorrendo all’impiego dell’acqua termale calda.
L’introduzione dei bagni moderni nelle abitazioni ha portato l’acqua calda nelle case, ed è molto più che una semplice comodità. Anch’essa si trasforma in strumento terapeutico.
Il nostro bagno di casa può diventare un vero centro di fisioterapia!
Esiste altresì una copiosa letteratura a livello internazionale sui benefici dell’Idroterapia, la terapia fatta con l’acqua, sia calda, sia fredda.
Nel nostro caso interessano i benefici dell’acqua calda; l’idromassaggio
trova impiego nell’acqua calda.
Quando si viene a contatto con l’acqua calda, il nostro corpo affronta un progressivo adattamento alla nuova temperatura con un aumento della pressione arteriosa. Il sangue affluisce verso la pelle, dove è riscaldato dall’acqua calda e produce un’espansione dei vasi sanguigni e la pressione si abbassa.
Il sangue riscaldato penetra nei tessuti, portando più ossigeno.
L’espansione del sangue caldo in nuovi vasi sanguigni porta a una sensazione di rilassamento generale.
Anche i muscoli, in tensione cronica, responsabili del mal di schiena si rilassano consentendo la libertà di movimento per ritornare allo stato normale.
Insieme ai muscoli, si rilassano anche i nervi attenuando il dolore.
Più in profondità arriva il calore, più sale la temperatura corporea. Il corpo, con una maggiore frequenza usa l’ossigeno per l’eliminazione dei materiali di scarto, un effetto benefico che favorisce l’eliminazione dei rifiuti metabolici; aumenta la frequenza cardiaca e il ritmo della respirazione. A questo punto si può iniziare a sudare in viso e sperimentare una sensazione di benessere generale.

Effetti fisiologici dell’acqua calda

Aumento temporaneo della pressione seguito dal suo abbassamento;
Aumento della circolazione periferica;
Maggiore afflusso di sangue ai muscoli;
Rilassamento muscolare generale, sollievo agli spasmi;
Aumento della frequenza cardiaca;
Aumento del sangue in circolo;
Maggiore sudorazione e accelerazione nell’eliminazione delle scorie;
Aumento del metabolismo e della distribuzione di ossigeno ai tessuti;
Respirazione;
Stimolazione del sistema immunitario e degli anticorpi;
Stimolazione delle funzioni del fegato;
Attenuamento della sensibilità dei neuroni motori con effetto analgesico.

Indicazioni

Mal di schiena
Artrosi
Nevralgie
Spasmi e tensioni muscolari
Strappi e distorsioni
Rigidità
Lividi e contusioni

Controindicazioni

Complicanze cardiache gravi; patologie venose e arteriose.
In questi casi si consiglia un parere medico sulle pratiche che s’intende intraprendere.

Un risveglio d’interesse per l’idroterapia si è avuto anche in Italia negli ultimi anni nell’ambito della riscoperta della medicina naturale.

 

Massaggio

Il massaggio ha origini antiche: si trova nelle culture orientali e mediorientali.
Nell’antica Grecia e fra i Romani faceva parte di pratiche igieniche che comprendevano, anche i bagni termali.
Secondo l’ambito dove viene esercitato, può avere funzione terapeutica, igienica, estetica, sportiva. Il massaggio ha effetti diretti sulla pelle e sui muscoli e per via riflessa sulla circolazione e sul sistema nervoso. Favorisce una sensazione di rilassamento e di benessere generale e può servire a combattere lo stress e gli stati d’ansia. Il massaggio riveste enorme importanza per il benessere olistico.
Eseguito dopo una giornata o una settimana vissuta a ritmi stressanti a cui siamo tutti sottoposti, si ripropone come antica arte dal potere riequilibrante fisico e mentale.
Questo riequilibrio è possibile attraverso massaggi mirati e localizzati su determinate parti, investendo la totalità del nostro corpo: piedi, caviglie, gambe, busto, mani, braccia, collo e viso.
Con l’uso di appropriati oli essenziali, si attiva un generale senso di benessere.
Il massaggio è consigliato per chiunque si senta particolarmente stressato, in qualsiasi fascia d’età: giovani, adulti, anziani.
La semplicità di questa tecnica naturale, si è rivelata un valido aiuto per il recupero dell’equilibrio fisico e mentale, e nelle differenti caratteristiche avremo:
- massaggio estetico snellente, molto utile nei casi di cellulite, nelle smagliature post-parto, post-diete ipocaloriche e in estetismi della pelle;
- massaggio antistress con tecnica ipotensiva;
- massaggio mio articolare, per articolazioni, legamenti, muscoli, tendini, e per i più comuni casi di dolori articolari e muscolari;
- massaggio sportivo, prima e/o dopo l’attività sportiva e agonistica o amatoriale, consente di affrontare al massimo lo sforzo fisico, e successivamente di smaltire le scorie metaboliche prodotte.
Il massaggio centra l’obiettivo di armonizzare le funzioni vitali contribuendo al mantenimento del buono stato di salute generale della persona, e soprattutto, ricordiamoci che…

”prevenire è meglio che curare”

 

Ozono

L’ozono è una forma allotropica dell’ossigeno, a temperatura ambiente è incolore con un caratteristico odore acre e pungente, da cui deriva il nome (dal greco ozo = emana odore).
Essendo l’ozono un elemento fortemente instabile, per essere usato nelle giuste dosi, deve essere prodotto al momento dell’uso e non può essere né conservato né trasportato.
Questo limite impone che dalla generazione all’utilizzo non devono passare che pochi secondi.
L’ozono è un componente naturale dell’atmosfera ed è noto ai più per l’azione protettiva che svolge nell’attenuare le radiazioni ultraviolette assorbendone la gran parte (circa i 9/10), prima che giungano sulla terra.
Nell’idromassaggio si forma con il passaggio di ossigeno attraversano particolari tubi/ampolle che creano un arco voltaico (effetto corona), la sua formulazione chimica è O3 (O2 + O) Chi non vuole l’ozono lo lascia spento.
La quantità di ozono ottenuta dipende da tre fattori:
il voltaggio applicato ai tubi/ampolle
la grandezza dei tubi/ampolle,
la quantità di flusso di ossigeno

Si immette in acqua ozono, con conseguente scissione di ossigeno libero (nascente), dalle note proprietà disinfettanti, stimolanti e cicatrizzanti. Il beneficio è dato anche dal risultato della concentrazione di ossigeno presente nell’acqua della vasca con l’idromassaggio. L’aumento della circolazione del sangue a livello periferico, facilita così lo scambio di ossigeno della cute e degli strati superficiali del derma. L’azione combinata dell’idromassaggio e la temperatura dell’acqua (36-38°) stimola la pulizia a fondo della cute e dei pori con una dolce azione di idro peeling delle cellule morte (squamose), degli strati più superficiali della pelle.
Pertanto la combinazione dell’ozono-ossigenazione dei tessuti, l’idromassaggio,
la temperatura dell’acqua e l’idro peeling, consentono alla pelle di trarne il massimo beneficio.
L’ozono è assolutamente neutrale nei confronti del nostro corpo, non altera il ph della pelle, non irrita gli occhi, non danneggia capelli e indumenti, è un elemento naturale innocuo per la vasca e non cancerogeno.

Indicazioni e benefici dell'ozono in vari settori

BENEFICI DELL’OZONO

Attivatore circolatorio
Rivitalizzante

Favorisce il rilascio e l’utilizzo dell’ossigeno corporeo. DERMATOLOGIA
Accumuli di grasso
Cellulite
Herpes Zoster
Eczema
Acne
ODONTOIATRIA

Disinfezione post operatoria
FLEBOLOGIA
Insufficienza venosa
Ulcera diabetica
ONCOLOGIA
Coadiuvante nella Radioterapia o Chemioterapia.
NEUROLOGIA
Malattie neuro muscolari
Mal di testa
Depressione
REUMATOLOGIA
ORTOPEDIA
Lombaggine
Ernia discale
Reumatismo articolare
TRATTAMENTO DELLE ACQUE POTABILI

 

Descrizione generale degli idromassaggi ozonizzati

Nella costruzione degli idromassaggi, sono utilizzati materiali “made in Italy”.
Questi apparecchi, sono il frutto di anni di ricerca nel campo del benessere da parte di Società che hanno sempre svolto il loro lavoro con impegno e passione.
Questo tipo di idromassaggio si può mettere in qualunque vasca da bagno esistente. E’ composto nella configurazione base da:
> Corpo motore
> Tubo di collegamento
> Tappeto
> Termometro
> Cuscino poggiatesta
E da diversi accessori che ne completano ulteriormente l’utilizzo:
> Vaschetta pediluvio
> Telo termico
> Spazzola massaggi
> Coppa seno
Alcuni modelli, possono essere telecomandati dall’interno della vasca.
La dolcezza dell’idromassaggio si basa su principi medici e filosofici di antica tradizione non invasiva. Il potere che diamo al bagno è di generare benefici influssi al corpo umano, tonificando i muscoli, stimolando e ossigenando la circolazione sanguigna e linfatica, rilassando la tensione nervosa. L’idromassaggio ozonizzato è il sistema più semplice per rilassare il corpo logorato dallo stress, dalle tensioni quotidiane, dalle ansie e dai piccoli e grandi problemi di ogni giorno.
E’ l’idea che arricchisce il vostro bagno, trasformandolo in pochi minuti in una fonte inesauribile di benessere.
Se usato costantemente, è uno dei trattamenti più efficaci per far ritrovare al corpo il giusto equilibrio. E’ usato con successo negli stabilimenti termali per dolori artritici e malattie della pelle; in centri fisioterapici per la rieducazione degli arti a seguito di traumi; nei centri estetici per tonificare e rassodare il corpo, prevenendo e combattendo cellulite e inestetismi della pelle quali punti neri e acne. Amare il proprio corpo è il primo “segreto” per la bellezza e la salute di se stessi. Oggi, per molti di noi, la circolazione del sangue a livello periferico, è ferma o rallentata, a causa della scarsa qualità della vita che viviamo ma, se volete che la riattivazione della circolazione raggiunga le parti più estese del corpo, fino alle dita di mani e piedi, dopo ogni idromassaggio, restati distesi qualche minuto ben coperti.
Il sogno di trasformare il Vostro bagno in un centro estetico a domicilio per concedervi il grande piacere dell’idromassaggio ozonizzato, per tutti quanti, in un attimo, diventa realtà.